No Image

Activity tracker Garmin: migliori modelli a confronto, info e specifiche

30 aprile 2020 admin 0
Fra gli activity tracker più infallibili i modelli Garmin sono in pole position, sia per le funzionalità accessorie che per le applicazioni. Grazie all’esclusiva app Garmin Connect mobile si può monitorare l’attività sportiva direttamente dallo smartphone in connessione con l’activity watch e pianificare il calendario delle attività fisiche intervallate da tempi morti come il sonno o la stasi, oggetto comunque di un attento monitoraggio. Fra gli activity tracker Garmin più popolari si distingue Forerunner per qualità e idrorepellenza che lo rende idoneo anche alle immersioni, ma soprattutto per la ricca offerta di optional che vanno dal calcolo del battito cardiaco alla geolocalizzazione, dall’indicazione dell’altitudine al contapassi. A questi modelli si affiancano anche i Garmin Vivosmart, device perfetti per chi vuole tenere traccia dei propri spostamenti e degli esercizi fisici quotidiani, registrando attività di footing, maratona, corsa e qualsiasi altro tipo… Leggi Tutto
No Image

Microscopi composti: peculiarità, info e caratteristiche

21 aprile 2020 admin 0
Per microscopio composto s’intende uno strumento ottico che consente di visualizzare dettagli maggiori di quelli ottenibili con una semplice lente di ingrandimento. Si può aver bisogno di un microscopio composto se si devono visualizzare campioni infinitesimali quali campioni di sangue, batteri, materia organica, organismi acquatici, ecc. Il motivo principale è che questi particolari campioni necessitano di un maggiore ingrandimento al fine di visualizzare al meglio i dettagli invisibili a occhio nudo. Perciò, un microscopio composto è anche conosciuto come microscopio ad alta potenza. Generalmente, un microscopio composto possiede dai 3 ai 5 obiettivi il cui potenziale di ingrandimento oscilla fra 4x e 100x. Ipotizzando 10 oculari per un obiettivo da 100x si avrà un ingrandimento totale pari a mille volte tanto. I microscopi composti sono anche strumenti a meccanismo integrato, nel senso che il corpo e la base del modello… Leggi Tutto
No Image

Cuffie a conduzione ossea, pro e contro

15 aprile 2020 admin 0
Cosa sono le cuffie a conduzione ossea? Le cuffie a conduzione ossea non si indossano come le altre sopra o dentro le orecchie come nel caso degli auricolari, ma leggermente scostate in avanti, in quanto bypassano del tutto il timpano e trasmettono il suono direttamente all’orecchio mediante vibrazioni ricevute dalle ossa del viso, come la mandibola. Queste vibrazioni si tramutano, poi, in stimoli elettrici che raggiungono il cervello dal canale uditivo. Quali sono i vantaggi di questo tipo di cuffie? Ad esempio, sono adatte a sportivi che non vogliono rinunciare all’ascolto della musica mentre si allenano, senza doversi isolare da ciò che li circonda, che potrebbe essere funzionale all’esercizio fisico.   Infatti, queste cuffie consentono, in simultanea, di sentire distintamente sia la musica in maniera distinta che i rumori esterni. Inoltre le cuffie ossee possono essere utilizzate anche da chi ha… Leggi Tutto