Lavasciuga, come ottimizzare la resa

La lavasciuga è un elettrodomestico sempre più diffuso perché è un pratico apparecchio ‘2 in 1’ che assolve al duplice compito di lavare e asciugare la biancheria. Ma come sfruttare al meglio le potenzialità di questo comodo apparecchio per migliorarne la resa? Bastano piccoli accorgimenti per ottenere il meglio accorciando i tempi e contribuendo a ridurre i consumi. Come? Ad esempio, scegliendo di attivare la lavasciuga in una fascia oraria più indicata per evitare gli sprechi, come di sera o di notte, magari avvalendosi di un elettrodomestico di ultima generazione fra i meno rumorosi. Ce ne sono alcuni che sono dotati proprio di sensori per ‘silenziare’ la macchina soprattutto nella fase più fragorosa della centrifuga.

A proposito di centrifuga, un altro trucchetto è ricordarsi, prima di attivare il ciclo di asciugatura, di programmare la centrifuga per smaltire l’acqua eccedente che comprometterebbe o, quantomeno, prolungherebbe l’asciugatura degli indumenti. Come per la lavatrice, inoltre, ricordarsi sempre che i panni non vanno buttati nel cestello alla rinfusa ma suddivisi per tipo di tessuto e colore. Lana e cotone, per fare un esempio, richiedono tempi diversi di asciugatura e metterli insieme sarebbe come pretendere che si asciugassero nello stesso lasso di tempo, il che è impossibile in quanto sappiamo bene che un capo in lana per consistenza e tipologia richiede più tempo per asciugarsi. Nel dubbio aiutarsi con le etichette che riportano sempre dati utili esemplificati da simboli che andrebbero controllati attentamente ogni volta che si lava o stira un indumento.

L’incubo di tutti è veder uscire dall’oblò dell’asciugatrice o lavasciuga panni stropicciati come se avessero fatto la guerra, in tal caso non c’è ferro da stiro che tenga, ohibò. E, allora, che fare? Un modo c’è per evitare il peggio ed è quello di non zeppare troppo il cestello caricando un quantitativo di indumenti inferiore a quelli inseriti nella fase di lavaggio. Questo anche per non correre il rischio di seccarli o infeltrirli. Per finire, occhio alla manutenzione ordinaria dell’apparecchio. Nella lavasciuga, più che in altri elettrodomestici, è un aspetto da non trascurare per garantire lunga vita alla macchina e una resa migliore all’altezza delle proprie aspettative.